forse

martedì 4 febbraio 2014

Penna stilografica

Oggi è il compleanno di Facebook, discusso social network, come discutere delle armi dopo una sparatoria... ma che centra?
Gli oggetti inanimati non pensano, tutto il giusto e lo sbagliato di un social dipende da chi lo usa e come. 
Se i politici si insultano su Twitter il problema è un altro. 
La mancanza di stima un tempo si esprimeva con le bombolette spray sui muri, ora è vietato... pazienza: abbiamo i social. 
Non pretenderanno che gli si scriva qualcosa come "pagliacci" sopra una pergamena con la penna stilografica?
Non azzardatevi ai vietarci di esprimerci in rete. 
Se proprio non vi riesce di comportarvi bene, guadagnarvi la stima e non riuscite a sopportare che qualcuno dica ciò che pensa, siate solo leggermente più ottusi: smettetela di pagare qualche segretario per leggervi le cose dalla rete.
Non ho mai udito una definizione più cretina di "pestaggio mediatico", ma che animi sensibili nei palazzi del potere imposto: fateci vedere chi vi ha votati e quando, poi ne riparliamo.
La corruzione non è soltanto una faccenda di mazzette, è anche favoritismo e boiate del tipo "cane-non-mangia-cane" e poi ditemi che esiste qualche tipo di opposizione nelle larghe intese.