forse

mercoledì 5 febbraio 2014

Ben altro

Dapprincipio ho finto di ignorarla, pensando di vederla svanire come fanno i sogni, gli equivoci e tutto quello che mi riesce di guardare "a modo mio".
Poi l'ho ammesso: bella faccenda e gran soddisfazione, una figata - ho detto. Ma le vere gioie nella vita son ben altro e ho tentato di mantenermi intatto quel certo malumore fatto di sospetto, disillusione e la peggiore speranza di vederci chiaro.
Invece mi è arrivato anche il ben altro.
Ho cercato le telecamere nascoste e domandato in giro quanto mi resta da vivere perché soltanto ai moribondi si concede così tanto-tutto.
Niente. Tutto regolare è proprio gioia, tanta, all'improvviso come di solito fanno le disgrazie, una dopo l'altra o tutte assieme, sempre inaspettate.
Io continuo a guardarla con sospetto, fingo che tutto sia normale o un po' per caso, ma persiste.
Alla fine ho dovuto allearmi con ben altro, una ha pure il diritto di sfogarsi e gliene parlo... poi ho capito che ben altro sono proprio le gioie della vita.