forse

lunedì 28 gennaio 2013

Calpestare la dignità

Berlusconi l'ha detta grossa, poi, per rimediare al casino mediatico ha detto una cosa anche più brutta: "ho detto quello che pensa la stragrande maggioranza degli italiani"...
Io non c'ero, ma la mia mamma sì e mi raccontava esattamente l'opposto, l'orco cattivo dell'infanzia di mia madre si chiamava Benito Mussolini e non era un'invenzione. 
Se ci sono degli imbecilli che pensano cose del genere, vadano ad intervistare qualche persona anziana che ricorda quale bene oppure, riflettano: se quel tale che pesta a sangue la sua compagna e poi le regala un diamante da sfoggiare in pubblico sia uno che "fa del bene"... ecco, Mussolini è stato anche peggio.
Berlusconi ha assunto la mia vicina di casa nel suo ufficio stampa, adesso è chiaro, e l'unico aggettivo che sta davvero a pennello a quella donna è: ignorante.
Le persone ignoranti non sono esattamente quelle non scolarizzate, anzi, sono quelle che ignorano di essere persone, sono prive di buon senso e pensano che non infrangere le regole le renda perfette e "a modo", le persone ignoranti sono quelle che, se non c'è un cartello che lo vieta, calpestano le aiuole.