forse

martedì 11 dicembre 2012

Misery è già morta

Sto cercando rituali scaramantici e quant'altro per legittima difesa.
Il mio stare meglio si traduce in autonomia nel fare le cose in casa e uscire e di questo dovrebbero essere tutti felici e contenti... tranne una: la mia vicina Annie Wilkes (protagonista di "Misery non deve morire")
Probabilmente le piaceva avere un lavoretto al piano di sopra, da svolgere in piena autonomia e impicciandosi largamente degli affari miei... ma lo dicevano tutti che sarei guarita.
Ripensando al libro, mi viene qualche brivido riguardo il mio menisco... non mi avrà dato una martellata nel sonno?
Poco fa ho dato qualche colpetto con il martello, adoro il bricolage, lei si è precipitata qui, fingendosi agitata perché - a suo dire, pensava che io fossi caduta e stavo battendo per chiedere aiuto.
Dunque... se io cadessi, farei ben più rumore di una martellata, anche se ho un polmone smezzato, ho ancora una gran voce per chiamare "aiuto" da farmi sentire fino alla piazza... non le credo, questa mi sta chiamando sfiga e vuole convincermi che non posso farcela.
Annie, non mi avrai.