forse

martedì 6 novembre 2012

Capito

La monotonia è una parola che mi fa venire in mente come un grande rullo compressore che passa e appiattisce ogni cosa, naturale che detesto le cose monotone.
Prudenza si è fidanzata con Angelo, devono essere usciti insieme; Anastasia si è attaccata al telefono, dice che siamo troppo sole, spolverando ricordi estivi di un certo traffico di amici che non era niente male... ha ragione, a volte mi sento appassire ed è davvero una gran brutta sensazione.
Certo che mi piace il jazz...
Click.
Stancarmi un po' ogni giorno, sì, questa è una buona idea, di certo non lavorando a maglia, quella è noia ed è proprio quel tipo di stanchezza che, un po' ogni giorno, porta a cercare nuove soluzioni.
Il tempo di parlare non è mai mancato, il silenzio è solo silenzio, la condizione ideale per pensare,
Ho capito.