forse

domenica 25 novembre 2012

32 novembre

Novembre, il mese più bastardo dell'anno, si prende la rivincita di avere solo 30 giorni finendo di venerdì: in questo modo, domenica prossima sarà il 32 novembre.
Il farmaco ad alto dosaggio, devo dire, fa il suo lavoro con il ginocchio e gli effetti secondari si sopportano: mal di testa, nausea e zero appetito, la depressione psichica non saprei, di solito uso la mia e il senso di irrealtà ce l'ho scritto sui documenti... quindi va bene.
La sonnolenza? Una meraviglia per cui ho dormito 10 ore filate, mi sono svegliata come da un coma: per un po' non sapevo nulla, sono momenti strani: mi guardo attorno e cerco di ricordare dove sono, trovo la finestra e capisco che è giorno fatto e, lentamente, ricordo e, una volta tanto, sono stata molto felice di ricordare, niente panico.
A sinistra, su una costola del mio torace devastato, sta appollaiato un piccolo cardellino: canta ed io respiro meglio.
Lo sappiamo tutt'e due che non è primavera, ma non importa, facciamo come ci pare e quando ci viene: l'importante è di essere un po' felici.